Si è verificato un errore nel gadget

lunedì 7 settembre 2009

UN MURO FRA GENITORI E FIGLI


Oggi vi scriverò di una cosa che accade molte volte nelle famiglie, state tranquilli non vi parlo di tragedie questo brutto argomento lo lascio volentieri oggi ai media , ma vi parlerò del "silenzio" che si alza fra i genitori e i figli non pensiate che questa non sia una cosa grave c'è chi lo sopporta, c'è chi si uccide, c'è chi si ammala , ho visto ragazze ammalarsi di anoressia per questo motivo , ed altre crescere prima del tempo , ma il muro è lì sembra insormotabile....
Questo accade specialmente alle ragazze dai quattordici in su, le madri non riescono a dire e peggio non abituano i propri figli o figlie a dire ti voglio bene,è inutile nascondersi dietro un dito , le madri di oggi sono assenti ora esiste solo il lavoro per loro, ma se fanno un figlio dovrebbero avere il tempo per lui o lei infondo "l'unica colpa del figlio è quella di essere nato"
Al telegiornale vediamo ragazze che si ubriacano che cercano birra , che si ritirano alla sei del mattino e sono delle minorenni , ma i genitori lì dove sono io me lo chiedo impossibile che siano del tutto scomparsi? purtroppo stanno facendo crescere una gioventù sbandata !

2 commenti:

Paola ha detto...

Mi auguro che esistano casi sporadici...
Ma che donna è colei che non ama la sua creatura?
Capisco che in alcuni casi ci possano essere degli impedimenti o circostanze difficili... ma una madre lo è sempre..
Beh... mia cara Marianna sono affumicata.... hehehehehe... ma non per l'ardore del post... ma bensì dagli incendi... capperino!!!
Ciao piccola dolce serata un bacione grande

Lina-solopoesie ha detto...

Marianna
Come sai io sono mamma e nonna . Credimi E' sempre difficile, quale che sia la modalità o il periodo storico per fare i genitori ...
I figli hanno bisogno di contrapporsi a mamma e papà, per crescere...dovrebbero essere delle figure autorevoli, dei punti fermi, degli esempi, pur senza essere autoritari come i genitori dei miei tempi , senza fare gli amiconi dei figli, permissivi, giovanilisti e moderni a ogni costo, che perdono in autorevolezza , così perdono anche la lora stima .
Oggi si dà ai figli solo quantità ma non qualità- di affetto, di considerazione, di confronto, di comunicazione.
quindi questi adolescenti crescono sbandati, senza neanche più il rispetto per sè stessi e per il proprio corpo, si vestono come vogliono , mangiano quando vogliono .... .
Certo ci sono anche genitori che presi per il lavoro li trascurano,
un figlio vada amato e considerato , ascoltato, seguito, e non imbottito di gadget inutile quanto deleteri,
Ai tempi in cui ero adolescente mi sentivo sempre dire frasi come : "tu non capisci niente!" , "questi non sono affari tuoi", "questo no, punto e basta". Se avevo bisogno di essere aiutata per un problema di cuore mi sentivo rispondere che ero troppo piccola per capire.
Il mondo degli adulti era pieno di frasi fatte, semplici e scontate. Oggi i genitori sensibili e intelligenti si sforzano a seguirli discutiamo a lungo con loro , parlano di tutto .
Anche a costo di mettersi al loro stesso livello cercando di comprenderli a fondo.
Cercando di ridurre quel divario che c'è tra loro .. Offrono a loro molte più opportunità di studio e di svago.
Chi genitore non vorrebbe che il figlio si arricchisca interiormente ? Amano i lori figli e vorrebbero il meglio per loro anticipando i loro bisogni proponendogli tante soluzioni e alternative.
Scendono a compromessi e spesso gli danno ragione anche se sanno di avere torto e..non si sentono amati da loro e neppure stimati come vorrebbero loro .. eppure sono genitori da amare!Tutto sommato bisogna essere preparati a fare uno dei mestieri più belli e più difficili: il genitore. CIAO E DOLCI SOGNI
LINA