Si è verificato un errore nel gadget

giovedì 11 giugno 2009

QUASI INVESTITA!

Caro lettore,
oggi non parleremo di politica ma di educazione stradale che noi ITALIANI non abbiamo purtroppo, voi vi domanderete perché affrontiamo propino questo argomento? Questa mattina una signora mi stava investendo, se io non avevo i riflessi pronti a quest'ora ero in ospedale e non a scrivere a voi cari amici miei ...
pochi giorni fa come avete visto dalle foto sono stata in Austria mi fa male fare il paragone, fra un paese straniero e il nostro Paese.
ho notato che lì almeno inchiodano e fanno passare le persone senza alcun problema mentre qui in ITALIA FILANO liscio...
i nostri semafori sono quasi sempre guasti, le persone che guidano non scendono se investono... forse perché non è mai stata insegnata l'educazione civica...cmq non ho parole voi che ne pensate ?

5 commenti:

lozirion ha detto...

Eh cara Marianna, quanto è vero....

Ti racconto un aneddoto che rende ancor più l'idea, io sono stato qualche anno fa' in Austria e Germania, abbiamo fatto una staffetta con il gruppo podistico del mio paese da qui fino a Colonia per la giornata mondiale della gioventù, abbiamo corso 24 ore su 24 alternandoci, e quando correvamo di notte c'era il camper che ci seguiva con le 4 frecce accese....

TUTTI, e dico TUTTI quelli che ci hanno incrociato in macchina o in bici si sono fermati a chiederci se avevamo dei problemi perchè vedevano le 4 frecce accese.... In Italia credo che ci avrebbero insultato pesantemente tutti....

Sono le piccole cose che rendono forte una cultura, si dovrebbe cominciare da quelle....

Carlo De Petris ha detto...

io dico che se qualcuno ti investe lo andiamo a cercare fin sotto casa sua ... :P

frufrupina ha detto...

Ciao tesoro,ma tutto bene?mi auguro di si...un bacione grande.

Paola ha detto...

Che ti dovevano stirare!!!!
hehehehehehe...Scherzo...
In Italia che cosa vige???
Nulla... Gli italiani (o parte di essi)sono i primi a fregarsene di ciò che accade a pochi passi da loro...
Ormai non mi meraviglio più di niente... dovrebbero fare un corso accelerato di educazione stradale e civile in Svizzera... vedi come li raddrizzano...
Beh cara amica sclerata (hihihihih)... diciamo che potrei stare meglio... ma vedremo in futuro... dolcezza buona serata un bacione

miky ha detto...

marianna come al solito e purtroppo hai ragione, chi come me viaggia vede subito la differenza ed io che vivo nel profondo sud la noto anke di più... siamo un popolo di maleducati, nn sono i semafori il nostro problema, in un paese civile i semafori possono anke nn esistere, maledette Alpi secondo me hanno frenato quei venti di civilizzazione che al nostro paese servono tantissimo