Si è verificato un errore nel gadget

lunedì 22 giugno 2009

REFERENDUM

CARI LETTORI,
SIETE STATI ALLE URNE IERI?
IO NO!
PER UN SEMPLICE MOTIVO CHE ORA VI DIRO' : NON è STATA FATTA UNA CAMPAGNA ELETTORALE DECENTE, SI PARLAVA DI ABBROGARE UNA LEGGE MA QUALE LEGGE ? SE IN TELEVISIONE BENE O MALE LO AVRANNO DETTO POCHISSIME VOLTE ....
SAPETE CHE PENSO CHE CI VOGLIONO FREGARE , L'AFFLUENZA ALLE URNE è STATA MISERA....PERCHè QUANDO VIENE DATO IL DIRITTO AL CITTADINO DI ESPRIMERSI ALLORA SCATTA LA PAURA, COSì IL CITTADINO RIMANE ALLO SCURO DI TUTTO ; CHI SI è SAPUTO INFORMARE SU QUESTO REFERENDUM MI SCRIVA, SARò LIETA DI PUBBLICARE UN POST SUL REFEREDUM GRAZIE!
ALLA PROSSIMA CARI LETTORI

1 commento:

Carlo De Petris ha detto...

detto in sintesi:

con la legge attuale, spesso chiamata "Porcellum", viene assegnato un premio di maggioranza alla coalizione che prende più voti.

Quello che propongono i primi due referendum è di dare questo premio non alla coalizione maggiore, ma alla singola lista con più voti.

Il sistema di sbarramento al 4% resta lo stesso in ogni caso, il sistema di assegnazione dei seggi (tranne quelli del "bonus") resta in ogni caso lo stesso.

Il terzo referendum propone di obbligare ogni persona a potersi candidare in una sola sezione in pratica cose come "Berlusconi si candida in tutta Italia" sarebbero state abolite.

Personalmente i primi due referendum (uno si riferisce alla camera e l'altro al senato) li vedo molto di cattivo occhio, specialmente in questo periodo.
Sul terzo invece sarei anche favorevole, ma le speranze di raggiungere il quorum sono pressochè nulle!